Fotovoltaico
Cos’è un impianto fotovoltaico?
Un impianto fotovoltaico è un sistema per la produzione di energia elettrica che sfrutta la luce del sole.
È composto da: moduli fotovoltaici; struttura di sostegno per installare i moduli sul terreno, su un edificio o qualsiasi struttura edilizia; inverter; quadri elettrici, cavi di collegamento e locali tecnici per l’alloggiamento delle apparecchiature.
Come funziona un impianto fotovoltaico?
Un impianto fotovoltaico è in grado di convertire l’energia solare direttamente in energia elettrica mediante l’effetto fotovoltaico.
Quest’ultimo è dato dalle celle fotovoltaiche che permettono alle radiazioni di luce di liberare gli elettroni di materiali semiconduttori, come il silicio, caricandoli elettricamente.
Quanto spazio occorre per un impianto?
Ogni modulo fotovoltaico misura 1598x798x40 mm pertanto per realizzare 1 kW di impianto fotovoltaico occorrono almeno 4 moduli da 250 Wp e una superficie di 8 mq.
Dove può essere installato un impianto fotovoltaico?
I moduli fotovoltaici possono essere collocati sul tetto, sulla facciata di un edificio o a terra.
La fattibilità tecnica viene verificata dal progettista/installatore in sede di sopralluogo.
Gli elementi da valutare per l’istallazione sono:
• disponibilità dello spazio necessario per l’installazione, uno spazio sufficiente che varia a seconda di come vengono posizionati i moduli, privo di ostacoli che gettino ombra sulla superficie;
• corretta esposizione dei moduli: l’ideale per l’Italia è un esposizione verso Sud (al limite Sud.Est o Sud-Ovest), con inclinazione dei moduli fotovoltaici di 30-35°;
Gli impianti fotovoltaici producono energia anche quando il Sole non è diretto?
Sì. I moduli fotovoltaici non si limitano a sfruttare la luce diretta del sole, ma assorbono anche la cosiddetta “radiazione diffusa” in caso di cielo nuvoloso producono comunque una limitata quantità di energia elettrica.
Perché investire nel fotovoltaico?
Un impianto fotovoltaico è una scelta vincente in quanto:
  • Il fotovoltaico non utilizza combustibili fossili, favorendo un risparmio in termini economici e ambientali;
  • Il fotovoltaico non causa emissioni inquinanti di alcun tipo durante il funzionamento dell’impianto;
  • Un impianto fotovoltaico è sicuro e affidabile nel tempo, soprattutto se di alta qualità;
  • Un impianto fotovoltaico è un investimento economicamente favorevole:
Quali sono i vantaggi di un impianto fotovoltaico?
I principali vantaggi degli impianti fotovoltaici sono:
• usufruire delle detrazioni fiscali per impianti fotovoltaici;
• risparmi per l’energia elettrica prodotta;
• durata pari a 25 anni;
• assenza di qualsiasi tipo d’emissione inquinante.
Dal punto di vista economico, gli impianti fotovoltaici possono rappresentare un investimento molto interessante.
Infatti, gli impianti fotovoltaici hanno una ulteriore forma di agevolazione da parte dello Stato: le detrazioni fiscali.
Chi installa un impianto fotovoltaico può usufruire delle detrazioni fiscali IRPEF per recuperare il 50% delle spese sostenute per la realizzazione dell’impianto.
Il recupero del 50% è attualmente ancora in vigore.
Queste detrazioni del 50% non sono da confondersi con le detrazioni fiscali al 65% (ex 55%) per il risparmio energetico.
Queste del 65% valgono per gli impianti solari termici per la produzione di acqua calda e per gli interventi di efficienza energetica degli edifici (isolamenti, coibentazioni, serramenti, infissi, caldaie, pompe di calore, moduli solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria, ecc…).
Come funzionano le detrazioni fiscali per impianti fotovoltaici?
Le detrazioni fiscali IRPEF previste per gli impianti fotovoltaici rientrano nel regime di detrazioni più generale previsto per tutti i “lavori di ristrutturazione e recupero edilizio”.
Il fotovoltaico rientra tra le tipologie di interventi riconosciuti validi ai fini delle detrazioni fiscali IRPEF.
Si possono detrarre dalla dichiarazione dei redditi nella percentuale del 50% le spese sostenute fino al 31/12/2016 per la realizzazione dell’impianto fotovoltaico, fino ad un massimo di 96.000 euro di spesa.
La detrazione viene spalmata in 10 anni tramite dieci rate annuali di uguale importo.
Ovviamente il requisito fondamentale per beneficiare di questo vantaggio è avere un reddito sufficiente a coprire tali detrazioni.
Se un anno si deve pagare un importo Irpef inferiore alla detrazione, non si potrà mettere a credito la differenza.
Pertanto  il beneficio della detrazione verrà perso.
Chi può accedere alle detrazioni IRPEF del 50%?
Possono accedere alla detrazione non solo i proprietari degli immobili sui quali vengono realizzati gli impianti, ma anche gli inquilini o i comodatari.
Nello specifico:
  • il proprietario o il nudo proprietario;
  • il titolare di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • l’inquilino o il comodatario;
  • i soci di cooperative divise e indivise;
  • i soci delle società semplici;
  • gli imprenditori individuali, solo per gli immobili che non rientrano fra quelli strumentali o merce.
Solare Termico

Che differenza c’è tra un impianto fotovoltaico ed un impianto solare termico?
Entrambe le tipologie d’impianto utilizzano il sole come fonte energetica, catturandone la radiazione attraverso superfici captanti.

Tuttavia, mentre i moduli fotovoltaici trasformano direttamente la radiazione solare in energia elettrica, i pannelli solari termici trasformano la radiazione solare in calore per riscaldare l’acqua, da utilizzare per uso igienico sanitario o per il riscaldamento degli ambienti.

Per maggiori info: https://www.efficienzaenergeticagroup.com/solare-termico/

Dove può essere collocato un impianto solare termico?
Può essere collocato su una superficie esterna dell’immobile (tetto, facciata, terrazzo,ecc.) o su un terreno che consente un’esposizione dei collettori verso sud (sud-est/sud-ovest).
L’inclinazione ottimale rispetto il piano orizzontale può variare da 15 a 60 gradi.
I dettagli tecnici per l’installazione dell’impianto dipendono dall’utilizzo finale dello stesso e devono essere valutati da un tecnico competente.
E’ possibile installare un impianto solare termico su un condominio eventualmente utilizzando parti in comune?
Sì, previa autorizzazione dell’assemblea condominiale.
I collettori solari funzionano anche nelle giornate nuvolose?
L’impianto a pannelli solari è in grado di produrre energia per 12 mesi l’anno.

Tuttavia esso può lavorare in totale autonomia dai sistemi tradizionali di riscaldamento dell’acqua per circa 8 mesi (media nazionale).

Inoltre a causa del minor irraggiamento solare da Novembre a Febbraio (quando il rendimento energetico è minore) è possibile utilizzare i pannelli solari come “integrazione” al sistema tradizionale, per fornire un servizio di pre-riscaldamento.
Esistono incentivi per l’installazione di un impianto solare termico?
Per chi decide di installare un impianto Solare Termico o una Pompa di Calore, ci sono due possibilità di risparmio: la detrazione sull’IRPEF pari al 65%, o il Conto Termico.
La detrazione al 65% copre le installazioni di pannelli solari termici per la produzione di ACS (acqua calda sanitaria), nella misura in cui però il pannello abbia una garanzia di almeno 5 anni per pannelli e bollitori, e di 2 anni per accessori e componenti tecnici.

Il limite della detrazione per i pannelli solari è di 60.000€.
Inoltre rientrano in detrazione anche gli interventi di sostituzione degli impianti di riscaldamento esistenti con caldaie a condensazione, con impianti con pompe di calore o anche la sostituzione di scaldacqua tradizionali con uno a pompa di calore per la produzione di ACS.
in questo caso il limite per la detrazione è di 30.000€.

Eolico

Che cos’è un impianto minieolico?
E’ una tipologia di impianto che produce energia elettrica attraverso la conversione della forza di spinta esercitata dal vento sulle pale eoliche.
Si definiscono impianti minieolici quelli di taglia compresa entro i 200 kW.

Per maggiori info: https://www.efficienzaenergeticagroup.com/eolico/

Di quanta manutenzione ha bisogno un impianto minieolico?
La necessità di manutenzione di un impianto minieolico è piuttosto bassa. Per macchine di piccola potenza (fino a 20 kW) è praticamente trascurabile.
Per turbine di taglia superiore potrebbe essere necessario effettuare dei semplici interventi di manutenzione alla parte meccanica (lubrificazione cuscinetti, ingranaggi ecc.) ogni 2 anni.
Quali incentivi sono previsti?
Affinché nel 2016 un investimento nel mini eolico in Italia da 60 kW sia sostenibile, ovvero possa generare effettivamente introiti, ancor prima di approfondire il discorso sulle tariffe incentivanti, è necessaria una ventosità media ai 30 m di altezza di almeno 5 m/s.

A questo livello, una turbina mini eolica efficiente produce circa 140/150 MWh, ovvero, alle attuali condizioni di incentivazione in Italia (€/MWh 268), un introito di circa 40.000 €/anno.

Ovviamente ventosità più elevate garantiranno introiti più elevati (es. a 6 m/s di media si producono anche 200 MWh/anno, ovvero circa 54.000 €/anno).

In Italia, salvo siti isolati nel centro-nord, le regioni caratterizzate da tale ventosità sono le regioni meridionali, isole comprese: ovviamente anche in tali regioni non tutte le zone possono essere considerate adeguatamente ventose, per cui è sempre necessaria una seconda analisi preliminare del sito al fine di valutare la convenienza di un investimento.

I tempi di rientro per un investimento nel mini eolico vanno dai 5 agli 8 anni, in base ovviamente sia all’investimento iniziale sia alle caratteristiche del sito prescelto.

Illuminazione LED

Quali sono i vantaggi dell’Illuminazione a LED?

Per quanto riguarda il consumo di corrente, le emissioni di CO2 e i costi di manutenzione, i LED possiedono enormi potenzialità di risparmio, senza pregiudicare la qualità della luce.

Prendendo in considerazione la maggiore durata, il bilancio globale è chiaramente positivo, anche se i costi di approvvigionamento sono in confronto superiori a quelli delle lampade ad incandescenza tradizionali.

A seconda dell’impianto scelto, soluzioni tecniche intelligenti possono ridurre i costi energetici fino all’80%.

Per maggiori info: https://www.efficienzaenergeticagroup.com/illuminazione-led/